Coronavirus, Fi: urgente programmazione piani annuali lavori pubblici

Pol/Vlm

Roma, 23 mar. (askanews) - "Abbiamo presentato oggi una Interrogazione al Ministro per le Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, affinchè da subito siano previsti piani annuali per i Lavori Pubblici oltre quelli triennali già previsti attualmente. Le prospettive economiche e industriali del nostro Paese e mondiali, come diretta conseguenza della emergenza sanitaria in atto, sono drammatiche. Stiamo assistendo a un vero e proprio crollo di molte attività economiche e produttive con un rischio evidente sulla tenuta stessa del nostro tessuto produttivo e sulle prospettive di caduta del Pil. Come appreso dalla stampa nazionale sulle stime imminenti per l'Italia pesa una forte incertezza, si dice "c'è l'elevato rischio" che la crescita sia decisamente più debole. Lo afferma il Fmi nell'Article IV, spiegando che anche se le stime "riflettono parte dei rischi al ribasso" del coronavirus "l'incertezza resta molto alta sulla diffusione e sull'impatto del Covid-19". Il Fondo prevede così che il pil italiano cali nel 2020 dello 0,6% mentre il debito pubblico salirà al 137% del pil e il deficit al 2,6%. Davanti a questo scenario per fare ripartire il Pil in Italia bisogna far ripartire le grandi infrastrutture che il Paese ha abbandonato, per creare occupazione e crescita, e dare lavoro ai giovani". Lo dichiarano, in una nota congiunta, i parlamentari di Forza Italia, Erica Mazzetti e Diego Sozzani.

"L'elenco delle opere infrastrutturali bloccate si allunga sempre di più, e questo avviene non solo perché mancano le risorse, ma perché si sono impantanate nella palude della burocrazia, anche a causa di un Codice dei contratti pubblici (D. Lgs. 50 del 2016) pensato male e scritto purtroppo peggio. Avviare i cantieri delle opere pubbliche è la grande priorità del Paese. Una priorità da affrontare snellendo le procedure e con un programma temporale chiaro ed efficace. Vogliamo adesso una risposta immediata e concreta dal Ministro De Micheli al fine di pianificare da adesso i lavori per la ripresa delle attività, non avremo tempo da perdere per dare rilancio all'economia pertanto con spirito collaborativo interroghiamo il Ministro in quanto siamo certi che se farà ripartire immediatamente i lavori pubblici ripartirà anche l'economia. Non ci fermiamo però qui. Abbiamo già pronto un pacchetto di emendamenti da presentare al Decreto Cura Italia per introdurre sussidi specifici per i lavoratori nel campo dell'edilizia e liquidità al settore imprese oltre ad avere pronta nel cassetto una Pdl per la semplificazione del Codice Appalti. Forza Italia si sta già preparando concretamente all'immediato post crisi coronavirus e siamo lieti di collaborare con il Governo se intende andare in tale direzione per prevedere il rilancio dell'Italia", concludono.