Coronavirus, Fiano (Pd): Ue esclude spese da dificit, bene!

Lsa

Roma, 13 mar. (askanews) - "La Ue usa oggi le parole e le decisioni giuste per aiutarci. L'Europa risponde. Non siamo soli. Ce la faremo". Lo scrive in un post su facebook Emanuele Fiano del Pd, commentando le decisione comunicata dalla Commissione europea di scomputare dal calcolo dei deficit dei Paesi le spese sostenute per far fronte all'emergenza coronavirus.

"Ogni misura 'una tantum' sulla spesa, decisa in relazione alla risposta alla pandemia, sarà esclusa per definizione dal computo del deficit strutturale e non ne sarà tenuto conto quando si valuterà la conformità con lo sforzo fiscale richiesto nell'ambito delle regole esistenti. Inoltre - ha spiegato l'esponente dem - la Commissione Ue valuterà ogni possibile richiesta sotto la 'clausola eventi imprevisti', usando il massimo della flessibilità" delle regole Ue. Proprio Gentiloni ha poi spiegato - conclude Fiano - che queste decisioni odierne 'non saranno le ultime' perché 'bisogna adattarsi a una realtà che cambia di giorno in giorno'".