Coronavirus, Filippine: Duterte "chiude" Manila

Mgi

Roma, 12 mar. (askanews) - Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha annuciato di voler "chiudere" la capitale Manila nel tentativo di combattere la diffusione dell'epidemia di coronavirus nel Paese, dove si sono registrati fino ad ora 53 casi con due decessi.

Tutti i collegamenti aerei, terrestri e marittimi, nazionali e internazionali, con Manila sono stati cancellati, mentre sono stati vietati gli assembramneti e chiuse le scuole per un mese; inoltre, è stata imposta la quarantena nelle comunità in cui si sono registrati i casi di contagio.