Coronavirus, fioccano le donazioni: Ferragnez, Armani e banche

Coronavirus, fioccano le donazioni: Ferragnez, Armani e banche

Roma, 9 mar. (askanews) – Dal mondo dello spettacolo a quello imprenditoriale, dalla moda agli istituti bancari: in campo per sostenere la ricerca e aiutare le terapie intensive degli ospedali per fronteggiare l’emergenza del coronavirus.

La coppia Chiara Ferragni e Fedez ha lanciato l’iniziativa di donazione al San Raffaele. E per far fronte all’emergenza Coronavirus, anche il gruppo Armani ha deciso di donare un milione e 250mila euro agli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori di Milano, allo Spallanzani di Roma e a supporto dell’attività della protezione civile.

Già nei giorni scorsi si erano mossi, tra gli altri, Esselunga con una donazione di 2 milioni e mezzo ed Eurospin, 100 mila euro.

Ed ancora, è scesa in campo il mondo della telefonia con Xiaomi, big della telefonia made in China, e gli istituti bancari: Unicredit ha messo sul piatto prima 500 mila euro, poi un altro milione e mezzo, perché la Protezione civile possa acquistare materiale utile ad affrontare l’emergenza. A distanza di qualche giorno, Intesa Sanpaolo si è detta “pronta a donare 100 milioni e a erogare finanziamenti fino a 5 miliardi alle famiglie e imprese che devono affrontare problemi di liquidità per effetto del virus”.