Coronavirus, Fismu: in Lombardia medici famiglia abbandonati

Cro-Mpd

Milano, 9 mar. (askanews) - La Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-FISMU "chiede al ministro della Salute Roberto Speranza, e al Governo, di intervenire in Lombardia a tutela dei medici di medicina generale che operano contro la propagazione dell'epidemia di Coronavirus, Covid19, negli ambulatori di medicina di famiglia e nelle guardie mediche con dispositivi di sicurezza inadeguati e insufficienti". Fismu denuncia le scelte della Regione Lombardia nella gestione della crisi. "La prima linea della sanità pubblica nel territorio è abbandonata, medici ancora oggi con dispositivi di sicurezza inadeguati e insufficienti - denuncia Maurizio Andreoli, medico lombardo, e presidente nazionale Fismu - e senza un chiaro coordinamento con le istituzioni sanitarie e con gli ospedali e la rete di emergenza urgenza. Tra i colleghi rischia di prevalere la preoccupazione, il disagio e la frustrazione, sentimenti giustificati da scelte fatte e dall'atteggiamento della Regione Lombardia nei confronti della medicina del territorio e le cure primarie".

(Segue)