Coronavirus a Fiumicino: positivi anche figlia e marito della donna

Positivi anche la figlia e il marito della donna di Fiumicino

Anche la figlia e il marito della donna di Fiumicino sono risultati positivi al coronavirus. La donna era rientrata da un viaggio a Bergamo, si tratta dei primi tre casi nella regione. Gli altri tre positivi nel Lazio sono la coppia di cinesi originari di Wuhan e il ricercatore rientrato sempre dalla città cinese.

Coronavirus, positiva anche la figlia della donna di Fiumicino

Tutta la famiglia si trova ora in sorveglianza allo Spallanzani. L’ultimo tampone è stato effettuato nella serata del 28 febbraio 2020 ed ha interessato anche i figli e il marito della donna. Secondo le prime indiscrezioni il figlio sarebbe negativo mentre la figlia e il marito positivi. La bambina frequenta l’istituto Rodano a Fiumicino.

La donna, di 38 anni starebbe bene. “Sono state attivate tutte le procedure previste, siamo in contatto con il sindaco Esterino Montino“, ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. La donna tornata a Fiumicino si sarebbe messa in auto quarantena a casa perché non si sentiva molto bene, dopo qualche giorno ha chiamato il pronto intervento. Risultata positiva è stata ricoverata all’ospedale Lazzaro Spallanzani dove ha iniziato la terapia antivirale per contrastare il Covid-19.

L’Istituto Spallanzani sta eseguendo ulteriori verifiche sui tamponi che andranno poi inviati all’Istituto superiore di Sanità. Il 29 febbraio alle 11 a Fiumicino si ritroveranno tutti i soggetti istituzionali per una riunione alla fine della quale verrà diramata molto probabilmente una comunicazione ufficiale.