Coronavirus: Fnomceo a Governo: sbloccare esami abilitazione medici

Cro-Mpd

Roma, 29 feb. (askanews) - Sbloccare al più presto gli esami di abilitazione per i medici neolaureati, sospesi dall'ordinanza del 24 febbraio scorso. A chiederlo, il Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, che si appella al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al Ministro della Salute, Roberto Speranza e a quello dell'Università e Ricerca, Gaetano Manfredi.

"Il Paese è in una situazione di emergenza sanitaria che vede in prima linea medici, strutture ospedaliere, presidi sanitari tutti coinvolti e impegnati per limitare la diffusione della malattia - scrive Anelli-. La recente ordinanza del 24 u.s. del Ministro dell'università e ricerca ha sospeso, rimandando a data da determinarsi, lo svolgimento degli esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale medico. È però necessario rafforzare il sistema sanitario, garantendo forze e risorse che possano sostenerlo in questo sforzo prolungato di contrasto al diffondersi del coronavirus".

"Di certo, abilitare i giovani colleghi appena laureati consentirebbe di poter allargare significativamente il numero di medici di cui il sistema ha sicuramente bisogno, anche per fare fronte a denegate ma possibili ipotesi di sostituzione di medici esposti durante il servizio - prosegue -. Sono quindi a richiedere con forza a nome della Professione medica la individuazione della data, nel più breve termine, per lo svolgimento degli esami di stato a oggi sospesi sine die". (Segue)