Coronavirus: Fnomceo a Governo: sbloccare esami abilitazione medici -2-

Cro-Mpd

Roma, 29 feb. (askanews) - "Come Ordini territoriali dei medici chirurghi e degli odontoiatri - assicura Anelli - assicuriamo la massima collaborazione ed il nostro impegno anche sul piano organizzativo al fine di conseguire l'obiettivo di rafforzare il SSN in questo momento di grande necessità".

"In questo frangente abbiamo tanto bisogno di nuovi medici per assicurare l'assistenza, potenziando gli organici e anche sostituendo i colleghi che dovessero essere messi in quarantena - spiega ora il Presidente Fnomceo -. Abbiamo messo in rete tutti gli Ordini territoriali e abbiamo visto che a rispondere con entusiasmo alle richieste di personale per le sostituzioni, o per l'assistenza negli aeroporti, o per rispondere ai numeri verdi sono soprattutto i giovani colleghi. È necessario dare ai neolaureati la possibilità di abilitarsi per poter cominciare a prestare servizio. Sono loro stessi a chiedercelo, a chiederlo ai loro Presidenti. È per dar voce alla loro volontà di essere medici in un momento in cui il Paese ha tanto bisogno di loro che abbiamo chiesto di sbloccare gli esami di Stato, recependo il pieno supporto dei Ministri Speranza e Manfredi, che ringraziamo".

"Ringraziamo anche la Presidenza del Consiglio per aver permesso ai laureati non ancora abilitati di partecipare con riserva al concorso per l'accesso alla formazione in Medicina Generale - conclude -. Del resto, la maggioranza (il 57 per cento) dei vincitori non risulta abilitata a causa di questo blocco. E ciò avrebbe potuto far slittare ulteriormente l'inizio del Corso o determinare contenziosi. È questo il momento di far ripartire, tutti insieme, il paese e di far leva sul nostro Servizio sanitario".