Coronavirus, Fnomceo: grazie a tutti i medici italiani

Cro/Ska

Roma, 28 feb. (askanews) - "Un grazie a tutti i medici italiani. Siete, insieme agli altri professionisti della Salute, la forza del Servizio Sanitario Nazionale. Siete coloro che continuano, secondo e anche oltre i principi del Codice di Deontologia, a tutelare la Salute dei cittadini, anche nelle località colpite dal Covid-19. Siete per tutti un esempio di impegno e solidarietà". A parlare è il loro presidente, il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli.

"Un grazie ai medici impegnati nelle 'zone rosse' per la gestione dell'emergenza Covid-19: in primo luogo, agli ospedalieri, che continuano ad assicurare incessantemente, incuranti degli orari, l'assistenza, rimanendo in ospedale e facendo turni anche di trenta-trentasei ore. Ai medici di medicina generale e della continuità assistenziale che fanno la quarantena negli ambulatori per poter almeno prescrivere ricette", continua. "Un grazie a tutti i ricercatori, che quasi in tempo reale isolano e sequenziano i ceppi dei virus in circolazione e tracciano, per contenerla, le linee della diffusione".

"Un grazie particolare a tutti i Presidenti e ai Consigli dei 106 Ordini territoriali che coordinano le forze in campo - aggiunge ancora - e a tutti i colleghi - centinaia - che si sono offerti, in una vera e propria gara di solidarietà, per sostituire i medici in quarantena, per prestare assistenza negli aeroporti, per rispondere ai numeri dedicati".

"Un grazie all'Enpam, il nostro Ente di Previdenza, che ha varato interventi straordinari per i colleghi delle zone colpite", afferma.

"Un grazie soprattutto al nostro Ministro, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, che di tutti questi colleghi riconosce il valore e supporta l'operato - conclude -. Un ringraziamento per la costante attenzione nei confronti degli operatori, dei loro disagi e delle problematiche correlate ai modelli organizzativi diversi delle singole Regioni che Covid-19 ha evidenziato. Proprio ieri ho partecipato, insieme a lui, alla Task force presso la Protezione civile. Ringrazio tutti i componenti che si spendono h24 per gestire l'emergenza. Ho avuto rassicurazioni sui dispositivi di protezione, il Ministero si adopererà perché tutti i medici siano protetti adeguatamente e l'assistenza ordinaria sia garantita in piena sicurezza".