Coronavirus: Fondazione Sicilia promuove raccolta fondi 'aiuti a sistema sanitario'

Coronavirus: Fondazione Sicilia promuove raccolta fondi 'aiuti a sistema sanitario'

Palermo, 23 mar. (Adnkronos) – Inizia bene la campagna “SOS Coronavirus, a sostegno degli eroi delle corsie”, ideata e promossa da Fondazione Sicilia (che ha già stanziato 100mila euro), per aiutare il sistema sanitario regionale siciliano in emergenza. Anche la Regione siciliana ha dato il suo pieno appoggio all’iniziativa.

“La Fondazione Sicilia – afferma l’assessore al Territorio e Ambiente Toto Cordaro in rappresentanza del Governo regionale – ci ha chiesto un incontro per pianificare una campagna di sensibilizzazione e una raccolta fondi da destinare all’acquisto di dotazioni sanitarie per contrastare il Coronavirus. Accogliamo con grande favore questa iniziativa, che può dare un contributo importante nell’attualità drammatica che stiamo attraversando”.

Tra i nuovi testimonial d’eccezione ci sono diverse personalità del mondo dell’associazionismo, della chiesa, della comunicazione, delle libere professioni, degli Enti pubblici e privati, della cultura, degli imprenditori, della sanità, dello spettacolo, dello sport oltre a diversi rappresentanti delle istituzioni. Tra i nomi che si sono aggiunti alle donazioni troviamo oggi quelli di Emma Dante, Maurizio Carta, Gaetano Savatteri, Salvo Viola e Salvo Piparo. "Una campagna sempre più in espansione che ha bisogno dell’appoggio incondizionato di tutte le categorie". “Come Fondazione Sicilia – afferma il presidente Raffaele Bonsignore – si è deciso di raccogliere fondi per il Dipartimento Regionale della Protezione Sicilia affinché li destini all’acquisto di beni strumentali per i pronto soccorso e gli ospedali siciliani, di dispositivi di protezione individuale per medici e paramedici e ad interventi strutturali per creare nuovi reparti di terapia intensiva. E per far ciò, abbiamo chiesto aiuto al mondo della cultura, in quanto siamo convinti che, in un momento così difficile, debba partecipare alla gara di solidarietà che questa emergenza impone. Ecco perché ci siamo rivolti alle Università, agli Enti e le associazioni culturali e a tanti artisti siciliani che hanno risposto, da casa, con tantissimi videomessaggi. Ritengo che tutte le associazioni culturali siciliane, tutte insieme – conclude Bonsignore – debbano unirsi a noi e devono aiutarci in questa raccolta, che non è della Fondazione Sicilia ma di tutti coloro che promuovono cultura, così dimostrando che esiste in Sicilia la cultura della solidarietà".