Coronavirus, Fontana: attesa giovedì inversione di tendenza

Fcz

Milano, 17 mar. (askanews) - Una prima inversione di tendenza sulla diffusione del Coronavirus in Lombardia "ci sarà quando le misure applicate mostreranno la loro efficacia". Per avere un primo vero cambio di rotta "biosgna lasciare passare una settimana e un giorno dal momento dell'ultima stretta" e perciò, calendario alla mano, "i primi cambiamenti dovrebbero iniziare a sentirsi da giovedì prossimo". E' il pronostico del presidente della giunta regionale lombarda, Attilio Fonata, intervenuto sui maggiori Tg nazionali.

Dopo l'approvazione del Dpcm di mercoledì scorso, ha detto il governatore lombardo, "c'è stata una percezione diversa da parte dei cittadini, anche se non ancora sufficiente. Mi lascia un po' perplesso vedere che per due o tre giorni le norme si rispettano scrupolsamente, poi diventa tutto un po' più lasco e ci si inizia a lasciare andare". Il che, ha messo in chiaro Fontana, è sbagliato: "Non si può mollare l'attenzione, non si deve ancora ritornare alla vita normale. Siamo nel pieno dell'emergenza, dobbiamo esser sempre più rigorosi. I comportamenti rigorosi non sono vanno mantenuti ma implementati. Non si può fare i furbi e fare una passeggiata con la scusa di andare a fare la spesa anche se non se ne ha bisogno. Questo non va bene, state a casa".