Coronavirus: il totale delle vittime sale a 17. Sono 650 i contagi, 45 guariti. Il premier Conte: 'Il Paese non si può paralizzare'

Non si placa l'allarme Coronavirus in Italia: di seguito tutti gli aggiornamenti ora per ora sulla situazione nel nostro paese.

20 - Il premier Conte da Napoli: "Chiudere le frontiere sarebbe un danno irreversibile economico e non praticabile. Il Paese non si può paralizzare".

19 - Il numero delle vittime sale a 17, quello dei contagiati a 650. Sono invece 45 le persone guarite.

18.30 - Borsa, in fumo in Europa 328 miliardi di euro

18.10 - Il Duomo di Milano riapre ai turisti.

15.50 - Allarme rosso a Cremona, dove l'ospedale è colmo e i medici hanno dichiarato: "Non sappiamo più dove mettere i pazienti"

12.45 - Due nuove vittime per il Coronavirus. Lo riferisce il bollettino della Protezione Civile, che parla di 528 contagi totali, ma di 42 persone guarite.

11.10 - Walter Ricciardi, consulente del Ministero della Salute, ha parlato in conferenza stampa: "L'Italia non è focolaio,il virus circola in tutto il mondo. Abbiamo preso misure molto rigorose, le prossime due settimane saranno molto importanti".

11.09 - Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, ha parlato in conferenza stampa: "Su 7104 comuni, poco più di una decina sono coinvolti. La crisi in Italia è molto limitata, i casi di contagio sono riconducibili ai due focolai". 

8.31 - Primo caso anche in Abruzzo: è un turista proveniente dalla Brianza, è ricoverato a Teramo. 

8.25 - Al momento i numeri parlano di dodici morti e 474 casi di contagio. 

8.20 - Arrivano nella notte le parole di Donald Trump, presidente degli Stati Uniti: "Stop ai voli dell'Italia? Vedremo cosa succederà". 

8.15 - Da ieri sera il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è in autoisolamento. Una sua collaboratrice, infatti, è risultata positiva al tampone.  Fontana, al contrario, è risultato negativo.