Coronavirus, Fontana e Zaia a Governo: chiudere tutto 14 giorni

Asa

Milano, 10 mar. (askanews) - "Piuttosto che protrarre un'agonia che dura mesi, credo sia meglio arrivare a una chiusura totale, così da bloccare definitivamente il contagio". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, seguito dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo un incontro con i 12 sindaci dei capoluoghi lombardi: "Credo sia utile - ha detto Fontana ai microfoni di RaiNews - per la salute dei nostri cittadini, ma anche per l'economia. Zaia ha usato il termine giusto: piuttosto che rinviare un'agonia non dando via libera a una ripresa a tempo pieno e con la massima energia della nostra economia, meglio fare un sacrificio di una o due settimane in cui si blocca tutto, ma ci si libera da questo virus definitivamente per poi ripartire con entusiasmo, invece di questo stillicidio di divieti parziali, poi revocati, poi allargati. Bisogna prendere il toro per le corna". La richiesta, ha aggiunto Fontana, è rivolta al Governo e esclude gli alimentari e i servizi pubblici essenziali come la raccolta dei rifiuti.