Coronavirus, Fontana: idea stipendio a genitori, aziende risarcite

Mch

Milano, 5 mar. (askanews) - Garantire ai genitori che hanno bambini a casa da scuole di poter accudire i figli, senza perdere lo stipendio e senza pesare sulle casse dell'azienda che potrà essere risarcita. E' questa l'idea alla base del congedo parentale chiesto da Regione Lombardia al governo per venire incontro ai genitori che hanno figli minorenni a casa da scuola per l'emergenza Coronavirus. Lo ha spiegato in una diretta Facebook il governatore della Lombardia, Attilio Fontana.

Quella del congedo parentale per accudire i figli a casa da scuola, ha detto, è "una richiesta che abbiamo avanzato al nostro governo, nel momento in cui si è deciso di chiudere le scuole". L'intento è "fare in modo che i genitori non si trovino in difficoltà" e la soluzione migliore è che uno dei due genitori si prenda cura dei propri figli". La Regione ha presentato all'esecutivo una serie di proposte, ma "l'importante - ha spiegato Fontana - è che il genitore possa restare a casa e continuare a prendere lo stipendio, senza che l'azienda ci rimetta e venga risarcita".