Coronavirus, Fontana: progressione c'è ma meno violenta

Fcz

Milano, 16 mar. (askanews) - In Lombardia continua a crescere il numero dei contagi da Coronavirus ma a un ritmo meno sostenuto rispetto alla scorsa settimana. Lo ha assicurato il presidente della giunta regionale, Attilio Fontana, intervenendo sui principali tg nazionali. "Forse non c'è più quella progressione violenta dei giorni scorsi. Il Coronavirus è ancora in progressione non non esponenziale", ha detto il governatore.

Quanto ai rischi di diffusione del Covid-19 all'interno del territorio comunale milanese, "purtroppo - ha osservato Fontana - il virus gira. Ed è girato velocemente nelle scorse settimane grazie a comportamenti che non erano da tenere ma che tanta gente ha tenuto. Quindi è possibile che arrivi a circolare anche a Milano. Se blocchiamo questo genere di rapporti sono convito che si possa interrompere la circolazione. Perchè è chiaro che più le misure sono restrittive, prima si arriva a una soluzione".