Coronavirus, Fontana: sanitari in pensione o nel privato si offrano

Asa

Milano, 18 mar. (askanews) - "Colgo l'occasione per per lanciare un appello accorato a tutti i medici e agli infermieri ch magari sono andati in pensione negli ultimi die anni o che svolgono attività in strutture private, o che magari pur essendo specialisti in rianimazione svolgono attività non facenti parte del servizio pubblico, rivolgo loro un appello a mettersi a disposizione per darci una mano in questi giorni". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in un videocollegamento per fare il punto sull'emeregenza Coronavirus.

"Attraverso la collaborazione e la disponibilità di questi professionisti potremo dare delle risposte più importanti e anche realizzare quei progetti di cui abbiamo parlato" ha aggiunto riferendosi all'idea di un ospedale Covid temporano in due padiglioni dismessi della Fiera di Milano.

"Grazie al cielo qualcosa si muove cominciano a vedersi dei movimenti anche per quanto riguarda i famosi ventilatori, qualcosa arriva, adesso dobbiamo pensare ai nostri medici e infermieri. Abbiamo bisogno di personale qualificato. In un momento di necessità per la nostra Regione e il nostro Paese, lo ripeto, chi ha svolto un ruolo importante e delicato credo debba sentire il dovere e la necessità di mettersi nuovamente a disposizione della sanità per quella missione che ha svolto per tanti anni" ha concluso indicando anche l'indirizzo email perlalombardia@regione.lombardia.it per chi volesse mettersi a disposizione.