Coronavirus a Forlimpopoli: casa di riposo con 24 anziani positivi su 35

Coronavirus Forlimpopoli casa riposo

Nella casa di riposo di Forlimpopoli (comune in provincia di Forlì) 24 dei 35 anziani ospiti sono risultati positivi al coronavirus. Il presidente dell’Asp che la gestisce ha spiegato com’è la situazione aprendo all’ipotesi che la struttura diventi una sorta di reparto ospedaliero.

Coronavirus a Forlimpopoli: contagi nella casa di riposo

Oltre agli ospiti, ad aver contratto l’infezione sono anche due infermieri e sei operatrici socio sanitarie che sono state prontamente sostituite. Un’azione che ha creato non poca difficoltà perché non è stato facile trovare persone formate disponibili, tanto che a mercoledì 19 marzo 2020 mancano ancora due infermieri per coprire i turni di notte. Tutti loro sono asintomatici e la maggior parte sta trascorrendo il periodo di quarantena presso il proprio domicilio. “Erano molto dispiaciuti di abbandonare il lavoro e lasciare i colleghi in questa situazione“, ha raccontato Sauro Urbini. Solo due persone hanno scelto di rimanere nella struttura (isolate e non in servizio) per paura di contagiare i familiari.

Quanto alle condizioni degli anziani, sono tutti in struttura tranne cinque che si trovano ricoverati in ospedale. La metà di loro non presenta alcun sintomo mentre gli altri hanno tosse e qualche linea di febbre. Il presidente ha poi spiegato che la casa di riposo potrebbe presto diventare un reparto ospedaliero. A tal proposito, dopo aver chiesto l’intervento dell’Ausl, un’infettivologa ha valutato la situazione e fornito metodologie al personale.

Giungeranno poi alla casa di riposo alcuni infermieri di Malattie infettive per una formazione specializzata, soprattutto sull’uso dei dispositivi di protezione personale. Se in un primo momento questi mancavano, l’Ausl ha provveduto a fornirli e per qualche giorno il personale dovrebbe essere coperto.