Coronavirus, in Francia +785 casi rispetto a ieri

webinfo@adnkronos.com

Le autorità sanitarie francesi hanno reso noti gli ultimi dati sul contagio da coronavirus. I casi confermati sono 3.661, con un incremento di 785 casi da ieri. I morti sono 79, con un aumento di 18 decessi rispetto al precedente bollettino.  

E da stasera alle 21 chiude a tempo indefinito la Torre Eiffel. L'annuncio è arrivato dopo che era già stata disposta la chiusura del Louvre e di Versailles. 

Il premier francese Edouard Philippe non ha voluto precisare oggi in quale data verranno riaperte le scuole in Francia, limitandosi a dire che il provvedimento contro il diffondersi del coronavirus nel paese resterà in vigore "per tutto il tempo necessario ma naturalmente per il minor tempo possibile". Intervenuto su Tf1, il capo del governo di Parigi ha tenuto a sottolineare che "bisogna prendere sul serio questa crisi sanitaria", ma al tempo stesso ha rassicurato i suoi connazionali: "Un'enorme maggioranza tra le persone" che contrarranno il virus "guarirà". "Siamo nella fase iniziale dell'accelerazione", ha poi fatto notare il premier francese, spiegando che le misure adottate sono "misure frenanti": Philippe ha altresì annunciato che verranno vietati i raduni di oltre cento persone, con ripercussioni per cinema e teatri.