Coronavirus in Francia, positivo ministro vicino a Macron

coronavirus francia positivo ministro della cultura

L’epidemia dovuta al Coronavirus comincia a dilagare anche in Francia, che ora trema dopo la notizia che il contagio ha raggiunto anche le alte sfere del Governo. Subito è esploso il panico, con scene simili a quelle vissute anche da noi: assalto supermercati e fuga dalla città. Sembrano infatti lontani i tempi in cui la Francia ci prendeva in giro e ci addossava la colpa del Coronavirus. L’epidemia è arrivata anche oltralpe, minacciando perfino Emmanuel Macron.

Coronavirus in Francia, positivo Ministro

Il ministro della Cultura di Parigi, Franck Riester, è risultato positivo al Covid-19. Non è purtroppo il solo. Contagiato anche tutto il suo gabinetto. Il ministro aveva trascorso diverse ore all’Assemblea nazionale la scorsa settimana, perché impegnato a difendere il suo progetto di riforma del settore audiovisivo. I contagi, dunque, potrebbero essere superiori e si teme anche per la salute di Emmanuel Macron.

Il caso ricorda molto quello di Nicola Zingaretti. Il segretario del Partito democratico, infatti, era stato trovato positivo dopo che aveva partecipato a numerose riunioni politiche. E, per questo motivo, è stata imposta la quarantena non solo per lui, ma anche per molti esponenti del Pd che gli erano stati vicini.

Come Zingaretti anche Riester ha continuato indisturbato la sua vita, perché inconsapevole di essere contagiato e dunque contagioso. Soprattutto, a fine febbraio, era in prima fila alla cerimonia dei César, gli Oscar francesi, tenutasi in una Salle Pleyel gremita di persone.