Coronavirus, Francia: solidarietà a Italia, no a chiusura frontiere

Fco

Roma, 11 mar. (askanews) - Nell'attuale contesto dell'epidemia di coronavirus (Covid-19), la Francia vuole ribadire la sua "piena e completa solidarietà" alle autorità italiane e alle persone che affrontano con coraggio e determinazione la malattia. Lo ha indicato in una nota il ministero degli Esteri di Parigi, che ha ricordato la contrarietà di Emmanuel Macron a "misure ingiustificate e unilaterali di chiusura delle frontiere, in particolare quelle che riguardano l'Italia".

"La visita del Presidente della Repubblica a Napoli, con undici ministri, il 27 febbraio per il 35esimo vertice franco-italiano, è stata l'occasione per esplicitare questa solidarietà nella pratica e per ricordare tutti i legami di amicizia e cooperazione che uniscono i nostri due Paesi", si legge nel comunicato del Quai d'Orsay, "Il ministro per l'Europa e gli Affari esteri è in regolare contatto con il suo omologo italiano, Luigi Di Maio, sullo sviluppo della situazione, così come la nostra rete diplomatica e consolare rimane pienamente mobilitata. Il segretario di Stato presso il Ministro per gli affari esteri e l'Europa, responsabile per gli affari europei, ha incontrato oggi il suo omologo italiano, Vincenzo Amendola, per esprimergli la solidarietà delle autorità francesi e fare il punto delle misure attuate in Italia e a livello europeo".(Segue)