Coronavirus, Francia teme epidemia: domani Macron parla a nazione -2-

Coa

Roma, 11 mar. (askanews) - Insistendo sulla necessaria "continuità democratica", la portavoce del governo e segretario di Stato ha quindi difeso il proseguimento della revisione parlamentare della riforma delle pensioni. E ha confermato lo svolgimento delle elezioni municipali in 36.000 comuni della Francia. Il primo turno si svolgerà il 15 marzo, il secondo è invece previsto per il 22 dello stesso mese. A seguito dell'epidemia del coronavirus saranno messe in atto misure eccezionali, come la presenza di gel igienizzante e la regolare disinfezione dei seggi elettorali.

Tuttavia, l'organizzazione delle elezioni preoccupa i francesi. Secondo un sondaggio Ifop pubblicato lunedì, più di uno su quattro (28%) sta prendendo seriamente in considerazione l'ipotesi di non votare a causa del rischio di contagio. Il 16% afferma addirittura di essere "certo" di non andare alle urne. Il che rappresenta tra i 6 e gli 8 milioni di elettori dei 44,3 milioni registrati nella Francia metropolitana.(Segue)