Coronavirus in Francia, turisti fermi in aeroporto: sintomi sospetti

coronavirus-aeroporto

Una ventina di passeggeri di un volo proveniente dalla Cina è stata bloccata all’aeroporto di Istres-Le Tubé, in Francia, dopo che questi hanno presentato sintomi collegabili al coronavirus. La notizia è stata diffusa dalla ministra della Salute transalpino Agnes Buzyn, che ha aggiunto come al momento sul posto siano giunti i medici militari per accertare la possibilità che i turisti abbiano realmente contratto il virus.

Coronavirus in Francia: passeggeri fermi in aeroporto

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, il gruppo farebbe parte di una comitiva di 250 passeggeri arrivati proprio dalla zona di Wuhan, la città epicentro dell’epidemia esplosa lo scorso dicembre. Attualmente non è ancora chiaro se fra i venti turisti sotto osservazione ci siano anche i cinque cittadini di nazionalità svizzera che viaggiano con la comitiva.

Nel frattempo, la ministra della Salute francese Buzyn ha affermato: “Una ventina di persone con sintomi sono rimaste all’aeroporto di Istres-Le Tubé sotto osservazione da parte di medici militari per gli esami”. Lo scalo aeroportuale di Istres-Le-Tubé si trova nei pressi di Marsiglia, nella regione della Provenza. La ministra ha poi aggiunto che se i risultati delle analisi dovessero confermare il contagio da coronavirus, i passeggeri verranno messi in quarantena in due strutture nei pressi della cittadina di Aix-en-Provence.

I casi in Francia

Finora la maggioranza dei contagi e la quasi totalità dei decessi da coronavirus sono avvenuti all’interno del territorio cinese, con poco più di una ventina di segnalazioni giunte dal continente europeo su oltre 14mila casi nel mondo. Per la precisione in Francia si erano contati soltanto sei casi, ma con l’arrivo dei venti turisti sospetti all’aeroporto di Istres-La Tubé la statistiche potrebbero avere forti ripercussioni.