Coronavirus, fugge da Codogno: fermato a Firenze

webinfo@adnkronos.com

Ha lasciato Codogno (Lodi), violando la 'zona rossa' per l'emergenza coronavirus, ed è scappato a Firenze, ma nel capoluogo toscano è stato fermato dai carabinieri per un controllo e riportato a casa in Lombardia. 

Quando i militari che lo hanno fermato a Firenze hanno letto sui documenti "Codogno" hanno capito subito che qualcosa non tornava. Secondo quanto riferisce il "Corriere della Sera", sembra che l'uomo avesse un permesso per uscire dalla 'zona rossa' per motivi sanitari, ma avrebbe potuto raggiungere solo l'ospedale dove avrebbe dovuto svolgere un esame e non certo scappare in un'altra regione. Alla fine l'uomo, che sarebbe stato denunciato, è stato riportato a casa grazie all'interessamento della Prefettura di Lodi