Coronavirus, G20: "Impegno a fare qualsiasi cosa contro pandemia"

Coronavirus, G20: "Impegno a fare qualsiasi cosa contro pandemia"

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – Il coronavirus "non ha precedenti" e "non rispetta i confini". "Combattere questa pandemia richiede una risposta globale trasparente, robusta, coordinata, su larga scala e basata sulla scienza, in uno spirito di solidarietà. Siamo fortemente impegnati a presentare un fronte unito contro questa minaccia comune". Lo hanno dichiarato in una nota i leader del G20 a proposito della pandemia di Covid-19.

Il G20 è quindi "impegnato a fare tutto il necessario per superare la pandemia, insieme all'Organizzazione mondiale della Sanità, il Fondo monetario internazionale, la Banca Mondiale, le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali".

Inoltre "i impegniamo a fare qualunque cosa serva e ad usare tutti gli strumenti politici disponibili per ridurre al minimo i danni economici e sociali causati dalla pandemia, ripristinare la crescita globale, mantenere la stabilità del mercato e rafforzare la resilienza".

"Stiamo iniettando oltre 5mila miliardi di dollari nell'economia globale" per contrastare "gli impatti a livello sociale, economico e finanziario della pandemia", hanno fatto sapere subito dopo e ribadendo che "il nostro obiettivo di realizzare un ambiente per gli investimenti e il commercio libero, equo, non discriminatorio, trasparente, prevedibile e stabile e di mantenere aperti i nostri mercati".