Coronavirus, Gabriele Salvatores farà un film da casa sulla pandemia

gabriele salvatores

Una pandemia planetaria, destinata a segnare per sempre la storia della Terra, è stata spesso oggetto di numerose pellicole e serie televisive. Tuttavia oggi questo implacabile frangente è diventato realtà, e come tale sarà presto immortalato in un docu-film per la regia di Gabriele Salvatores. In esso sarà dunque raccontata la vicenda dell’Italia in particolare, fortemente colpita dal Coronavirus. La storia prenderà il via dal cuore delle case, dai balconi, nonché dai video salvati sui cellulari dalle migliaia di italiani costretti nelle loro abitazioni.

Lo stesso regista premio Oscar ne ha annunciato il titolo, che sarà Viaggio in Italia. Prodotto da Indiana Production insieme a Rai Cinema, la pellicola sarà un lavoro altamente innovativo, anche dal punto di vista cinematografico. Sarà infatti interamente realizzata in smart working, ossia da casa. Le persone potranno inviare alla produzione i filmati della loro vita privata, che poi saranno inseriti nel film.

Gabriele Salvatores: il film sul Coronavirus

L’obiettivo di Gabriele Salvatores è dunque chiaramente quello di restituire le voci degli italiani durante l’emergenza sanitaria, con contributi del tutto “fai da te”. Persino lo stesso regista, chiuso nella sua casa milanese, vi lavorerà in remoto, raccogliendo testimonianze dai social e dai tradizionali mezzi di comunicazione. Così verrà raccontata la storia della nostra nazione alle prese con un evento mai visto prima.

Partendo dall’inizio, quando si guardava il virus come qualcosa di ancora lontano, si arriverà al crollo improvviso di tutte le nostre certezze. Nei prossimi giorni alcuni redattori raccoglieranno i materiali inviati su Instagram, mentre nei mesi a seguire il tutto verrà collazionato fino al risultato finale, che immaginiamo già altamente commovente.