Coronavirus, Gabrielli: combattiamo nemico subdolo ma ce la faremo

Gtu

Roma, 12 mar. (askanews) - "Combattiamo un nemico subdolo ma ce la faremo, perché siamo un grande Paese", lo ha detto il capo della polizia Franco Gabrielli, in un messaggio video in cui ringrazia per il loro lavoro gli uomini e le donne della polizia di Stato, in tempi di emergenza coronavirus. "E' un momento così difficile in cui le autorità di governo hanno assunto provvedimenti, che non hanno precedenti nella storia repubblicana, in cui le nostre vite sono necessariamente stravolte sono modificate nei comportamenti più abituali", ha ricordato il capo della polizia.

"E' un momento complicato - ha ribadito Gabrielli - che non ha precedenti nella storia del nostro Paese, noi che non abbiamo vissuto la guerra, non abbiamo vissuto le sofferenze dei conflitti mondiali, oggi siamo chiamati a combattere un nemico subdolo, che non vediamo, ma di cui percepiamo in qualche modo l'altissima lesività, e in questa battaglia un ruolo fondamentale ce l'abbiamo noi". "Ma - ha concluso - sono convinto che ce la faremo e ce la faremo perché siamo una grande amministrazione e siamo un grande paese".