Coronavirus, Gallera: nostro sistema forte ma ognuno contribuisca

Asa

Milano, 9 mar. (askanews) - Alla prova del Coronavirus il servizio sanitario della Lombardia si sta dimostrando essere ancora un "sistema forte che riesce a liberare i presìdi più congestionati", ma "è chiaro che tutti devono contribuire a fare in modo che la diffusione del virus sia meno veloce" stando a casa. Lo ha ribadito l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante un collegamento in video per fare il punto sull'emergenza Coronavirus. Oltre a 223 posti in più ricavati nelle strutture lombarde in terapia intensiva, più 150 in arrivo nei prossimi sette giorni, l'assessore ha aggiunto che stanno aumentando i posti anche per la terapia subintensiva, quella cioè per pazienti che non hanno ancora bisogno di un tubo per poter respirare, ma della ventilazione assistita con mascherine o caschetti. Di questi ultimi strumenti, ha concluso Gallera, ce ne sono oggi 1.600 e ne arriveranno altri 500 nelle prossime ore.