Coronavirus, Galletti (M5S): fare di più per chi ha autismo

Xfi

Firenze, 18 mar. (askanews) - "Per le persone che soffrono di disturbi dello spettro autistico uscire di casa per fare attività motoria o per recarsi in luoghi familiari è una necessità sanitaria a tutti gli effetti". Così Irene Galletti, candidata presidente della Regione Toscana per il Movimento 5 stelle. "Purtroppo -continua Galletti- però, al momento, le norme in vigore per contenere la diffusione del Covid - 19 non tengono esplicitamente conto di queste situazioni particolari. Nelle ultime ore molte famiglie mi hanno segnalato gravi difficoltà a gestire i momenti di crisi, essendo confinate in casa e mi hanno informato che le stesse forze dell'ordine sono restie ad accettare le autocertificazioni, in assenza di indicazioni precise. Per questo ho scritto una lettera al ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, al ministro della Salute, Roberto Speranza, e all'assessore regionale della Toscana, Stefania Saccardi, chiedendo di fugare ogni dubbio".

"Il nostro dovere -conclude Galletti- è quello di tutelare la salute delle persone a 360° e dunque mi auguro che il governo e la Regione autorizzino esplicitamente chi soffre di autismo a derogare alle norme restrittive sugli spostamenti al di fuori della propria abitazione".