Coronavirus, Galli contro "pseudo-esperti"

webinfo@adnkronos.com

"Una delle prime volte che ci siamo visti, le era scappato 'pseudo-esperti'. Non aveva torto...". Sono le parole del professor Massimo Galli, direttore del reparto Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, che si rivolge così a Lilli Gruber a Otto e mezzo. Galli riserva una stoccata a coloro che nell'emergenza coronavirus si sono distinti per dichiarazioni 'disinvolte'. "Credo siano inutili e pericolose le dichiarazioni non supportate da dati robusti, anche perché si rischia di essere smentiti dalla realtà subito dopo. Quelli di noi che non hanno sbagliato un granché fino ad ora sono coloro che hanno esperienza reale su tematiche di questo genere o su tematiche affini a questa situazione che rimane ancora da esplorare per parecchi di noi", dice.