Coronavirus, Galli fa il punto con le nuove restrizioni

·1 minuto per la lettura
Massimo Galli
Massimo Galli

Massimo Galli, direttore di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, è intervenuto ai microfoni di Sky Tg24. L’esperto ha parlato della campagna vaccinale contro il Covid-19 e le ultime misure scelte per frenare l’avanzata dei contagi. “Speriamo di consolidare nell’arco della settimana le tendenze determinate dalle ultime restrizioni e dall’aumento, tutto sommato, delle vaccinazioni”.

Vaccinazioni Covid, l’idea di Galli

Secondo Galli la situazione è ancora piuttosto problematica e quindi urgono delle misure di prevenzione. Nell’ultimo periodo, infatti, il virus si sta diffondendo con maggiore forza tra i giovanissimi. “In linea generale per i bambini e i ragazzi che sono a scuola senza mascherina il pericolo sta nel prima e nel dopo della scuola. Nel trasporto pubblico prima, e poi non c’è giardinetto pubblico dove sulle panchine – continua Galli – non si vedono gruppetti di ragazzi a grappolo, spesso senza mascherina”.

Il passaporto vaccinale

L’idea del passaporto vaccinale per viaggiare è un altro dei temi caldi su cui si sta discutendo negli ultimi tempi. Anche Galli sposa in pieno questo nuovo strumento. “È un atto incentivante. È una modalità che consentirà di aprire esercizi che dovrebbero invece aspettare che l’utenza sia coinvolgibile. Tutti i vaccinati – conclude Galli – potranno permettere che si ritorni a una vita più vicina alla normalità”.

Nel frattempo il governo ha scelto di inasprire le misure in alcune zone d’Italia. L’esperto ha sottolineato come, essendo la pandemia ancora in fase di crescita, sia necessaria la massima prudenza, soprattutto in vista della riapertura delle scuole.