Coronavirus, Galli: "Prepariamoci a battaglia di Milano"

webinfo@adnkronos.com

"Avremo una battaglia di Milano. Sto parlando dell'area metropolitana dove le avvisaglie di infezione sono sempre più evidenti. E' inutile illudersi: dovremo cercare di contenere il problema a Milano e combattere questa battaglia con la massima efficienza". Così Massimo Galli, responsabile di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano, parlando dell'emergenza Coronavirus a 'Che tempo che fa' su Rai 2.  

"Tamponi a tutti? Non credo sia sostenibile, ma in alcune situazioni stabilire la presenza o meno dell'infezione e fare un'inchiesta sui contatti delle persone infettate è importante per circoscriverla: così si può pensare di vincere questa battaglia -spiega Galli-. Non è nemmeno logico, come successo, dover intervenire dietro la telefonata di un figlio di un amico che mi dice: mio suocero è stato rimandato a casa in questa situazione. Mi sono fatto dire la situazione e ho detto di ricoverarlo: era polmonite".