Coronavirus, Garavini (Iv): subito tamponi sui ricoverati

Pol/Bar

Roma, 19 mar. (askanews) - "Si faccia l'impossibile affinché medici e personale sanitario siano messi nelle condizioni di operare senza rischi. Fornendoli dell'attrezzatura adeguata per garantire la massima sicurezza sanitaria. Su tutto il territorio nazionale. Troppi medici e personale ospedaliero si sta ammalando. Vanno messi nelle condizioni di svolgere in modo sicuro il loro lavoro. Per tutelare anche la salute loro e dell'intera collettività. E' inoltre importante prevedere l'obbligo di tampone su tutti i pazienti ricoverati e degenti in strutture ospedaliere. In particolare coloro che devono subire operazioni o che presentano un quadro clinico sensibile". E' quanto ha dichiarato in una nota la senatrice di Italia viva Laura Garavini, presidente della commissione Difesa di palazzo Madama.

"Nonostante sia ancora in fase di definizione la linea da seguire sui tamponi a tappeto, e mentre il dibattito è ancora vivo nella comunità scientifica, è invece urgente - ha spiegato - procedere con la verifica su chi si trova già in degenza. Per la loro salute. Per quella degli altri ricoverati. E per tutelare il personale sanitario, già operante in situazioni di grave pericolosità. Non potremo mai ringraziare a sufficienza medici ed infermieri per il lavoro eroico che stanno compiendo in queste settimane. Ma il modo migliore per rendere merito ai loro sacrifici è garantire di svolgere in modo sicuro il loro lavoro", ha concluso Garavini.