Coronavirus, Gb: britannici in viaggio tornino in patria

Mos

Roma, 23 mar. (askanews) - Il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha chiesto a tutti i britannici in viaggio di tornare in patria, finché i trasporti funzionano. Lo riferisce la BBC, mentre il paese attende il discorso di questa sera del premier Boris Johnson in merito alle misure da prendere contro la pandemia prodotta dal coronavirus COVID-19.

Raab aveva chiesto di evitare i viaggi non essenziali la scorsa settimana. In un nuovo comunicato oggi ha evidenziato i fatto che i confini all'estero si stanno chiudendo e le compagnie aeree stanno canfcellando i voli, man mano che vengono emessi divieti di viaggio.

"Se siete in vacanza all'estero, è il momento di tornare a casa ora, finché potete", ha avvertito il ministro.