Coronavirus, Gb, Johnson chiede a britannici di evitare contatti

Ihr

Roma, 16 mar. (askanews) - Il Regno Unito "si avvicina alla fase di più rapida crescita dell'epidemia di coronavirus". Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson nella sua prima conferenza giornaliera sulla pandemia.

Senza "un'azione drastica", i casi potrebbero raddoppiare ogni 5-6 giorni", ha spiegato. "Di conseguenza, il governo chiede alle persone di iniziare a evitare qualsiasi contatto sociale e viaggio non necessari", ha aggiunto chiedendo ai britannici di evitare i pub e i ristoranti che per il momento non chiuderanno. La gente dovrebbe lavorare da casa dove possibile, ha dichiarato ancora Johnson, ribadendo che gli over 70 e le persone vulnerabili o afflitte da altre patologie dovrebbero andare in autoisolamento per circa 12 settimane.