Coronavirus, Gelmini: bene von der Leyen ma Ue ancora troppo timida

Rea

Roma, 13 mar. (askanews) - "Dopo le sciagurate esternazioni della Lagarde, oggi la Bce ha corretto il tiro. Speriamo non ci siano più questi insensati scivoloni, non bisogna trasformare una crisi sanitaria ed economica in una crisi anche finanziaria. Sul versante della Commissione europea, invece, si muove finalmente qualcosa. Tra Bruxelles e Strasburgo in queste settimane si sono mossi con tempi di reazione pachidermici. Oggi finalmente Ursula von der Leyen ha lievemente invertito la rotta, promettendo 'massima flessibilità' al nostro Paese, ma percepiamo ancora una certa timidezza nei vertici Ue. Serve un'unica regia per affrontare l'emergenza in atto, serve coraggio e vanno scongiurati una volta per tutte gli assurdi vincoli europei. Subito misure straordinarie per l'economia". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.