Coronavirus, Gelmini: Fi non specula ma non cambia giudizio su governo

Pol/Vep

Roma, 26 feb. (askanews) - "Per due giorni, in quest'Aula, siamo stati gli unici italiani a non parlare dell'emergenza Coronavirus. È solo grazie a Forza Italia e a tutta l'opposizione se è stato possibile rinviare l'esame di un decreto sbagliato sulle intercettazioni per discutere subito il decreto sull'emergenza sanitaria in atto". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo in Aula a Montecitorio dopo l'informativa del ministro della Salute, Roberto Speranza, sull'emergenza Coronavirus.

"Oggi finalmente questa aula parlamentare ha dato prova di buona politica: abbiamo dato una risposta di efficienza e di compattezza nel supremo interesse della salute degli italiani. Non solleverò polemiche perché abbiamo imparato dal presidente Berlusconi la regola che, in momenti come questo, deve prevalere l'interesse nazionale. Avremmo potuto strumentalizzare politicamente questa fase difficile. Non lo abbiamo fatto e non lo faremo, ci aspettiamo che non lo faccia il governo. Allo stesso tempo diciamo francamente che il nostro giudizio complessivo su questo esecutivo non è cambiato: anche perché questa emergenza ha gravi ripercussioni su una situazione economica del Paese già estremamente preoccupante".