Coronavirus, Gelmini: riscoperta competenza, anti vaccini scomparsi

Pol/Vep

Roma, 6 mar. (askanews) - "In questi giorni ci sono tanti operatori sanitari che lavorano senza avere le mascherine e gli strumenti per poter garantire la propria salute ed evitare di essere infettati. Abbiamo due facce della medaglia: da un lato esempi di eccellenza, dall'altro c'è ancora molto da fare". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo a "Start", su SkyTg24.

"Durante questa emergenza stiamo riscoprendo il valore della competenza, il valore dei vaccini, dell'innovazione, della ricerca. C'è stata una stagione oscurantista nella quale qualcuno faceva anche una battaglia contro i vaccini. Oggi l'Italia e il mondo sono in attesa che qualche ricercatore illuminato o qualche scienziato ci doti del vaccino contro il Coronavirus" ha osservato. Nel nostro sistema sanitario ci sono delle esigenze, che noi abbiamo raccolto parlando con gli operatori del settore e che mercoledì nel question time alla Camera illustreremo al ministro Speranza, perché i nostri medici e i nostri infermieri hanno tutto il diritto di poter affrontare questa emergenza con gli strumenti necessari per poter aiutare i malati ma anche per tutelare la propria salute. In Italia, in questo momento, luci e ombre", ha concluso.