Coronavirus, Gelmini: serve liquidità per problemi imprese

Fdv

Roma, 3 mar. (askanews) - "Per agevolare i finanziamenti degli istituti di credito alle imprese e immettere subito liquidità nell'economia serve, come ha giustamente proposto Massimiliano Salini, modificare i parametri europei di Basilea. Le entrate di cassa per le imprese stanno subendo danni incredibili, ma gli imprenditori dovranno comunque onorare i propri crediti e pagare le tasse, gli stipendi, i contributi, i fornitori". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando a margine di una conferenza stampa organizzata dal movimento azzurro.

"Servono dunque interventi immediati e straordinari. Il Coronavirus sta colpendo violentemente le regioni del Nord, la Lombardia in modo particolare: il vero motore del Paese. Le misure nazionali ed europee - ha rilevato Gelmini - dovranno tener conto dell'eccezionale situazione di crisi che si sta vivendo in queste settimane. Non basteranno i 3,6 miliardi annunciati dal governo, servono provvedimenti tempestivi che diano fiato alla nostra economia".