Coronavirus: genitori abbandonano figli con la febbre in aeroporto

Coronavirus: genitori abbandonano figli con la febbre in aeroporto

Il Coronavirus fa paura. Talmente tanta da far pensare a dei genitori di abbandonare i propri figli in aeroporto. È ciò che è successo mercoledì all’aeroporto internazionale di Nanchino. La famiglia era diretta a Changsha, con il volo MF8040 operato da Xiamen Airlines, quando a uno dei loro figli è stato impedito di salire sull’aereo in quanto aveva 38.5 di febbre. A quel punto, come riporta il Daily Mail, i genitori avrebbero deciso di salire sull’aereo senza i due figli, lasciandoli al gate. La notizia è venuta alla luce quando un blogger ha pubblicato la foto dei due bambini, seduti da soli al gate, su Weibo (l’equivalente cinese di Twitter).

I bambini sono poi stati fatti salire sull’aereo

Un passeggero ha affermato a Yangzi Evening News: “sembra che la temperatura del corpo del piccolo fosse di 38.5 gradi Celsius”.I genitori, secondo il passeggero, si sarebbero opposti alla decisione del personale aeroportuale di impedire la salita in aereo al bambino, bloccando il gate. Le proteste tra i genitori e lo staff della compagnia aerea hanno allertato la forze dell’ordine, che sono intervenute a placare gli animi. Alla fine, i dipendenti hanno lasciato che gli adulti salissero sull’aereo”, ha affermato il passeggero. Ha anche aggiunto che i bambini sono stati “semplicemente lasciati seduti in aeroporto da soli”. In seguito però, a detta delle autorità aeroportuali, i bambini sono stati fatti salire a bordo, e posizionati nella parte anteriore della cabina. Il volo ha subito un ritardo di tre ore per questo inconveniente.