Coronavirus, Germania mobilita esercito e richiama riservisti

Sim

Roma, 19 mar. (askanews) - La Germania mobilita l'esercito e richiama i riservisti per fronteggiare l'epidemia di coronavirus, che ha fatto registrare finora 12.853 casi di contagio e 34 morti.

"Abbiamo chiesto a tutti i riservisti, in particolare quelli con esperienza medica, di registrarsi", ha detto la ministra della Difesa, Annegret Kramp-Karrenbaue, in un'intervista al Financial Times, in cui ha precisato che l'esercito può essere usato per aiutare a curare i malati, a risolvere i problemi nei trasporti e a fornire supporto essenziale alla polizia e alle autorità locali.

"Se ci sono problemi di trasporto, perché tanti camionisti sono bloccati alle frontiere e non sono più disponibili, la Bundeswehr ha veicoli e autisti che possono svolgere il lavoro di rifornire la popolazione - ha spiegato - se i poliziotti risultano positivi al coronavirus, le forze armate possono intervenire per regolare il traffico o per proteggere edifici o altri siti, se necessario".

Per quanto riguarda i riservisti, saranno inviati nei cinque ospedali dell'esercito, che stanno aumentando la loro capacità di assistenza e si stanno preparando a curare i civili per sostenere il sistema sanitario tedesco.

Le autorità di Berlino hanno già chiesto l'aiuto dell'esercito per creare un ospedale per 1.000 pazienti Covid-19 nel principale centro espositivo della città.