Coronavirus, Giani: immigrazione clandestina a Prato marginale

Xfi

Firenze , 28 gen. (askanews) - "Io ho la percezione sempre più che in realtà nel passaggio generazionale vi sia una situazione molto più sotto controllo". Così Eugenio Giani, candidato del centrosinistra alle Regionali in Toscana, replica a distanza alle polemiche di alcuni esponenti del centrodestra sui pericoli di diffusione di coronavirus a Prato, in relazione all'immigrazione clandestina. "Vedo i cinesi -ha aggiunto Giani alla rassegna stampa di Italia 7- che o son nati in Italia o sono arrivati piccolissimi vivere un senso di responsabilità che mi fa pensare a casi molto limitati di clandestinità. A Prato abbiamo anche una presenza di cinesi nelle istituzioni, come in Consiglio comunale. Oggi la comunità cinese è sempre più integrata e il fenomeno del clandestino appare sempre più marginale", ha concluso Giani.