Coronavirus, Giani: in Toscana legge per punire gli sciacalli

Xfi

Firenze, 26 feb. (askanews) - Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale e candidato governatore in Toscana del centrosinistra, prende di mira "lo sciacallaggio comunicativo e commerciale" che si ingenera durante emergenze come quelle del Coronavirus. E annuncia una proposta di legge regionale che ha proprio il termine 'sciacallaggio' nel suo titolo. "Mi riferisco -spiega Giani- allo sciacallaggio comunicativo delle false notizie che circolano in internet e sulle chat, come, ad esempio, il fatto che le scuole sarebbero state chiuse e non era vero. E poi lo sciacallaggio commerciale: prodotti come l'Amuchina nei negozi o su Amazon a 50 euro, non è una cosa concepibile. Domani depositerò una proposta di legge che prevede sanzioni, per quanto possa fare la Regione, che disincentivi sul nascere questo fenomeno. Sono consapevole che quando si parla di sanzioni la potestà legislativa dello Stato è molto più forte. Se parlamentari, partiti o governo la riprenderanno, ne sarò felice". Giani conta che la pdl sia approvata prima della fine della legislatura.