Coronavirus, Giappone metterà in carcere chi specula su mascherine -3-

Mos

Roma, 10 mar. (askanews) - Emblematico il caso del consigliere comunale dell'importante città di Shizuoka, Horiyuki Morota: ha venduto pacchetti da 2mila mascherine via aste online a prezzi tra 30mila e 170mila yen (253-1.430 euro). In seguito si è scusato. Paradossalmente, però, nonostante l'evidente e ammessa speculazione, il consigliere non sarebbe stato condannato neanche con la nuova regola: gestisce una società di commercializzazione e, quindi, non può essere considerato un "reseller".