Coronavirus, Giorgia Meloni dona 500mila euro all’ospedale di Bergamo

coronavirus meloni donazione

La leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni ha voluto donare la sua indennità di marzo dal valore di 500mila euro all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, città in grande sofferenza per l’emergenza da coronavirus.

Coronavirus, la donazione di Giorgia Meloni

Dopo la grande donazione di Silvio Berlusconi, anche Fratelli D’Italia ha deciso di scendere in campo per aiutare i medici e staff sanitari in grande difficoltà per l’emregenza coronavirus.

In un post su Facebook, la leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni ha annunciato di aver rinuciato alla sua indennità di marzo, devolvendola interamente all’ospedale di Bergamo: “Ieri ho deciso di donare la mia indennità di marzo per combattere l’emergenza coronavirus. Ho chiesto a tutti i parlamentari, agli assessori e consiglieri regionali di Fratelli d’Italia di fare altrettanto. Hanno risposto tutti positivamente. Così abbiamo aderito alla raccolta della Fondazione Alleanza Nazionale- continua la leader del partito-e sono fiera di annunciare che dopo 24 ore i primi 500.000 euro arriveranno all’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) Papa Giovanni XXIII di Bergamo”.

Gara di solidarietà

Oltre ai politici, già sui social calciatori e sportivi hanno lanciato numerose campagne di donazioni. Tra questi ricordiamo Milan, Inter, Roma, Atalanta e Juventus, prime società di calcio a muoversi per aiutare le realtà sanitarie delle rispettive regioni, come lo Spallanzani di Roma, il Sacco di Milano e il Papa Giovanni XIII di Bergamo, a rischio collasso.