Coronavirus, giovane positivo rientrato a Palermo da Dublino

coronavirus palermo

Coronavirus, positivo ragazzo di Palermo rientrato da Dublino. Il giovane era stato autorizzato dalle autorità irlandesi a imbarcarsi verso l’Italia nonostante non fosse stato sottoposto a un tampone di controllo al termine della quarantena in una struttura del posto.

Giovane positivo autorizzato al rientro

E’ rientrato da Dublino il giovane palermitano trovato positivo al coronavirus durante la sua permanenza in Irlanda, dove si trovava insieme ad altri 15 colleghi selezionati da una compagnia aerea per un corso di assistenti di volo. Atterrato in un primo momento a Roma, il giovane è rientrato a Palermo nella mattina di venerdì 27 marzo, dopo essere stato autorizzato dalle autorità locali a imbarcarsi verso l’Italia passando per Bruxelles, malgrado non fosse stato sottoposto a un ulteriore tampone di controllo al termine della quarantena in una struttura di Dublino.

Atterrato a Fiumicino il ragazzo ha fatto subito presente la sua situazione alle autorità sanitarie, che hanno deciso comunque di imbarcarlo dopo averlo visitato e munito di guanti e mascherina.

L’arrivo a Palermo

Una volta arrivato a Palermo, il giovane è stato immediatamente preso a carico dall’Asp della città che lo ha trasportato in ambulanza al Covid Hospital di Partinico, dove è stato sottoposto al tampone e ulteriori esami che non hanno tuttavia rivelato una situazione allarmante. I risultati del tampone si avranno nella giornata di sabato 28 marzo. Per quanto riguarda i colleghi del palermitano, anche loro tutti positivi al coronavirus dopo aver svolto la parte iniziale del corso per assistenti di volo a Bergamo, si trovano ancora a Dublino, in attesa in un hotel che l’ambasciata decida su un loro eventuale rientro in Italia al termine della quarantena.