Coronavirus, Governatore Sicilia: nuova stretta per contenere contagio -3-

Cro-Mpd

Roma, 13 mar. (askanews) - Attività commerciali. Per garantire, prioritariamente, la distribuzione della filiera sanitaria e di quella agro-alimentare, le imprese della Grande distribuzione dovranno predisporre, nelle aree di stoccaggio, servizi igienici, anche mobili, per assistere gli autotrasportatori. L'ingresso ai mercati ittici e ortofrutticoli è limitato ai soli operatori commerciali dei rispettivi settori. Per quanto riguarda la prosecuzione delle attività alimentari all'aperto, come i mercati rionali, la decisione spette ai sindaci, verificate le condizioni minime di sicurezza.

Limiti acquisto merce. Per contrastare fenomeni di possibile allarme sociale, determinati dall'acquisto di ingiustificate quantità di prodotti alimentari, sanitari e farmaceutici, i responsabili degli esercizi commerciali sono tenuti a vigilare su episodi di accaparramento di merce spropositato.

Uffici regionali e comunali. Nuove norme per il personale della Regione, degli enti sottoposti a vigilanza e controllo dell'Amministrazione regionale e delle società a controllo pubblico. Si fa ricorso alla modalità di "lavoro agile" e si adottano Piani per la fruizione delle ferie residue dell'anno precedente. Ogni iniziativa deve essere finalizzata a coniugare la tutela della salute pubblica con la continuità dell'azione amministrativa. Si continua ad effettuare la pulizia e disinfezione straordinaria dei locali e a installare all'ingresso e lungo i corridoi dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani. Sono sospesi gli accessi dell'utenza esterna, che resta in contatto con il personale attraverso telefono e mail istituzionali.