Coronavirus, Grasso: Parlamento continui a lavorare

Pol/Vlm

Roma, 18 mar. (askanews) - "Chi in questo momento parla di voto a distanza e commissioni speciali rivela un'idea riduttiva del Parlamento. Deputati e senatori non sono solo coloro che votano i provvedimenti: sono chiamati, rappresentando la nazione, a scriverli e a modificarli attraverso la presentazione di emendamenti e la discussione". Così il senatore Pietro Grasso (Leu) in una nota.

"Non tutto può passare all'unanimità, nemmeno in momenti gravi come questo, ed è giusto garantire il dibattito e il confronto tra le posizioni. In giorni così difficili molti sono chiamati a continuare il loro lavoro: tutto il mondo sanitario, le forze dell'ordine, i lavoratori di filiere che non si possono fermare, commercianti e dipendenti di alimentari, farmacie, edicole e molti altri settori. Non basta il ringraziamento, dobbiamo loro anche l'esempio. Ai parlamentari è chiesto di fare la propria parte, con tutte le cautele previste e doverose per ogni lavoratore. Perché la democrazia non deve e non può conoscere eccezioni", conclude.