Coronavirus, Grecia ha ripreso la produzione di clorochina -2-

Coa

Roma, 10 giu. (askanews) - Cinque tonnellate di materie prime sono state importate dall'India e un laboratorio di Nea Kifissa, ad Atene, stato messo in "stato d'allerta", ha precisato il responsabile del controllo di qualit di questa struttura, Evangelia Sakellariou, che anche uno dei primi scienziati ad aver testato le compresse di clorochina utilizzate negli ospedali greci.

"Nel fine settimana del 21 marzo abbiamo lavorato costantemente, eravamo sotto pressione e in 30 ore abbiamo prodotto 24 milioni di dosi, che sono state poi offerte al Sistema sanitario nazionale greco", ha detto, facendo riferimento alle pillole prodotte con il marchio Unikinon.

"Quando ho visto le prime compresse, mi sono sentito sollevato e felice di avere fatto questo sforzo per una buona causa", ha aggiunto Sakellariou.