Coronavirus, a Grottaferrata 64 suore positive

Rus

Roma, 24 mar. (askanews) - Nel Comune di Grottaferrata sono 80 i casi di persone positive al Covid-19. I dati sono resi noti dalla Asl Rm 6. Degli 80 pazienti affetti da coronavirus, 64 sono suore, due delle quali sono ospedalizzate mentre le altre stanno curando l'infezione all'interno del convento.

Sono invece 16 i cittadini grottaferratesi positivi al Covid-19, cinque dei quali cinque ospedalizzati e undici degenti a casa. Le persone di Grottaferrata in isolamento domiciliare (quarantena) sono 69 dei quali 43 residenti e 26 suore.

Il sindaco Luciano Andreotti ha manifestato la vicinanzaalle suore camilliane così pesantemente colpite dal coronavirus. "L'istituto religioso di via Anagnina - fa sapere il sindaco - resta area protetta e isolata rispetto al resto del territorio cittadino. Il contatto con la Asl Rm 6, le forze dell'ordine e la Protezione Civile attivi in prima linea a contrasto dell'emergenza è continuo e diretto". "Voglio ancora una volta ringraziare tutti i cittadini grottaferratesi che operano nelle varie strutture sanitarie di Roma e provincia, il personale medico, gli infermieri, i tanti volontari a disposizione e tutti i lavoratori che stanno consentendo la continuazione della vita cittadina nei suoi servizi essenziali". "Molti sono stati i negozianti di Grottaferrata che si sono resi disponibili a effettuare consegne a domicilio. È fondamentale per la loro sicurezza in primo luogo che tutti questi ammirevoli esercenti utilizzino i presidi sanitari di protezione individuale (guanti e mascherina) per poter portare avanti il loro fondamentale servizio con maggiore serenità".