Coronavirus, Guerini: nessuna militarizzazione Paese, solo supporto

Bla

Roma, 21 mar. (askanews) - "Nessuna militarizzazione. Lo sforzo che come Difesa abbiamo attuato fin dal primo giorno è parte dell'impegno che tutto il Paese e le sue Istituzioni stanno mettendo in campo. Quando ci viene richiesto, le Forze Armate, in base alle esigenze che ci sottopongono i prefetti per situazioni particolari, vanno a supporto delle forze di polizia per potenziare le attività di sorveglianza dei territori, come disposto dall'ordinanza di non uscire di casa. Che va rispettata". Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini in un'intervista a 'Il Messaggero'.

"Lo facciamo attraverso l'utilizzo dei militari già impegnati in 'Strade Sicure', pescando all'interno di un bacino che conta 7mila unità, rimodulando l'operazione. Se il quadro delle esigenze aumenterà le " Forze Armate saranno in grado di fare ciò che a loro sarà richiesto con un eventuale aumento di aliquote aggiuntive", aggiunge.

(Segue)